fbpx

© Foto di LITA.co

Chi Siamo

© Foto di Luca Prestia

Cosa?

Humus è la soluzione integrata ai problemi dell’assunzione di manodopera in agricoltura:

Siamo il primo servizio di Job Sharing Agricolo che permette alle piccole aziende agricole di mettersi in rete per rendere sostenibile l’assunzione di personale.

Siamo la prima piattaforma dove è possibile trovare manodopera per la propria azienda, in maniera rapida, garantita e regolare.

Siamo il primo corso di formazione in ambito agricolo studiato con e per le aziende.

Come?

Humus, attraverso la sigla di contratti di rete territoriali, rende possibile per le aziende la condivisione di manodopera. Grazie alla circolarità stagionale di produzioni differenti, ogni azienda impiegherà il lavoratore solo il tempo necessario e a fine mese pagherà in percentuale la risorsa.

Abbiamo un data-base di manodopera disponibile sui territori a lavorare in agricoltura.
Grazie ad una rete di professionisti che collabora con noi, siamo pronti e competenti sulle risposte da dare alle aziende e ad ascoltare le esigenze dei lavoratori.

Siamo nei territori, ascoltiamo le necessità delle aziende, monitorando i loro bisogni formativi e l’andamento delle assunzioni.

© Foto di Luca Prestia

Perchè?

Humus nasce per combattere le derive del caporalato e del lavoro grigio, per uscire dall’informalità nell’assunzione dei lavoratori in agricoltura.
Le aziende possono usufruire di vantaggi economici e temporali da un’assunzione condivisa attraverso uno strumento comodo e funzionale.
I braccianti agricoli potranno vedersi garantito un contratto regolare in agricoltura per tutto l’anno, grazie alla circolarità stagionale che Humus attua mettendo in rete aziende con produzioni differenti.

Noi di Humus vogliamo contrastare il lavoro irregolare in agricoltura e per farlo abbiamo deciso di ascoltare le aziende e le loro necessità. Vogliamo un lavoro agricolo sostenibile, regolare ed etico.

Chi?

Humus nasce in Valle Grana da un incontro: l’associazione MiCò e la Banda Valle Grana. MiCò lavora per l’integrazione dei migranti e la Banda è una rete di aziende agricole che vogliono valorizzare la valle in cui vivono, creando occasioni di sviluppo economico comunitario.

L’idea di unirsi sorge dal pensiero che i piccoli attori economici di un territorio possano creare lavoro e integrazione se uniscono le loro forze e cominciano a lavorare in rete.

Le aziende agricole insieme a un team di professionisti possono creare una rete forte e sostenibile, in grado di ridare dignità al lavoro nei campi.

© Foto LITA.co